Natura Magistra è una Via di espansione della Coscienza che ha come obiettivo la Reintegrazione della Natura e del Divino nella vita dell’Essere umano, un’opera da compiere che non è solo auspicabile, bensì urgente e necessaria in questo preciso momento della vita della Terra e della vita dell’Uomo sulla Terra.

Natura Magistra è la fiducia che riponiamo nella Natura, nostra Madre e Maestra: da Lei ci facciamo guidare e ispirare per crescere e compiere il nostro cammino evolutivo verso l’Unità. Guardiamo a Lei e alle Sue Leggi per vivere in Armonia con tutto il creato. Abbiamo scelto la Natura come nostra Guida Ispiratrice, poiché crediamo fortemente che attraverso la Natura possiamo ritrovare la nostra Vera Natura, che è creativa, unitaria e universale.

Natura Magistra si concretizza in un percorso filosofico-esperienziale che ci permette di operare attivamente e consapevolmente l’Unione creativa di Uomo, Natura e Divino. Per compiere questa Grande Opera di Aiuto e Servizio all’Umanità e al Pianeta abbiamo a disposizione due strumenti di inestimabile valore:

I Tre Principi

Il Metodo

Grazie a Natura Magistra impareremo quanto sia necessario cambiare il nostro atteggiamento mentale e la nostra prospettiva sulla Natura, spostando il centro dell’attenzione dal singolo individuo od oggetto (visione separativa) all’insieme (visione unitaria). Per Natura qui non intendiamo solo il Verde del Mondo Vegetale, gli immensi Oceani e le maestose Montagne…bensì “tutto ciò che continuamente nasce e viene a esistere”, come spiega il significato etimologico della parola. Essa è il flusso creativo e inarrestabile della Vita che, attraverso le Leggi Universali, prende la forma di tutte le cose esistenti: la Natura…è Tutto! Tutto è Natura!

Sappiamo che l’Essere Umano si è allontanato da questa Visione Unitaria della Vita provocando un grave stato di disarmonia e sofferenza a se stesso, ai suoi fratelli e a Madre Terra. Recuperando questa Visione Unitaria e agendo coerentemente con essa, però, potrà contribuire alla salvezza dell’Umanità e del Pianeta.

Per operare questa Trasformazione il primo passo necessario è invocare il Silenzio per creare uno Spazio Nuovo dentro e fuori di noi. Poi, apriremo i nostri occhi, le nostre orecchie e il nostro Cuore alla Bellezza del Mondo Naturale: con una Consapevolezza aperta, libera e spontanea ci immergeremo pienamente nel nostro ambiente naturale per farne viva e diretta esperienza (Principio di Fusione).

In questo stato di coscienza più recettivo ed espanso potremo comprendere che tutte le forme in cui l’energia della Natura si manifesta nascono, muoiono e si rigenerano ciclicamente e che queste forme sono fra loro in una costante relazione armonica ed esistono e agiscono in risonanza perfetta con le Leggi di Natura (Principio dell’Armonia). Faremo vera esperienza dell’Armonia qualora avremo ridestato in noi la biofilia (= amore per la vita), che è la nostra tendenza innata ad affiliarci emotivamente a qualunque forma di vita, anche quelle apparentemente inanimate.

E ancora, comprenderemo che solo quando l’Essere Umano finalmente realizza di essere parte integrante della Rete della Vita, quando scopre che tutto comunica e che tutto è interconnesso, che ogni elemento del sistema ha il suo ruolo ed è indispensabile a tutti gli altri e all’intero sistema, quando prende coscienza che l’esistenza si regge sullo scambio di risorse, sulla cooperazione e sulla Comunicazione (= fare il Bene Comune)…allora sarà pronto a incarnare il Principio di Interdipendenza, espressione del Principio dell’Amore. Quando questa consapevolezza fiorisce nella mente e nel cuore, l’Uomo ritrova la sua Vera Natura e desidera spontaneamente e ardentemente donare sé stesso al mondo attraverso il Servizio, che è Amore in Azione.

“Si tratta di allineare la nostra vita con la Terra, Gaia, nostra madre. Ciò non significa perseguire una visione purista illudendosi di vivere completamente al riparo dalle impurità, bensì, decidere di intraprendere un percorso graduale e gioioso lungo il quale ogni scelta è un’occasione di arricchimento della nostra vita e di crescita della nostra consapevolezza. Ma pur donandoci un senso di integrità e maggior equilibrio, le nostre scelte individuali non sono sufficienti a cambiare il mondo. Viviamo in un sistema talmente alterato, retto da cicli disarmonici che tendono ad espandersi e potenziarsi, che solo un’azione collettiva potrebbe scongiurare il crollo e riportare il sistema in equilibrio. Se ci sta a cuore il benessere dell’insieme di cui facciamo parte, dobbiamo avvicinarci e avvicinare le persone alla Terra imparando a percepire Gaia al di là della sua vita meccanicistica, come un Oceano di Consapevolezza in cui siamo immersi, un Essere Cosciente in continua comunicazione, sempre presente…e di cui facciamo parte senza eccezioni.“

Lungo questo Viaggio l’essere umano può trasformare la sua Coscienza inizialmente individualista, separativa e autocentrata in una Coscienza altruistica, unitaria e universale grazie alla quale egli giungerà a Sapere e Sentire di essere “un’Unica Cosa con la Natura”, senza per questo perdere la sua sacra Individualità e Unicità attraverso le quali potrà mettere a Servizio della Vita i suoi Doni e Talenti. Quando la nostra Coscienza si espande sentiamo e sappiamo intimamente che nostra madre Gaia, con cui siamo profondamente uniti e interdipendenti, pur avendo una grande resilienza, ha bisogno di cure: questo ci spinge ad agire in Sua difesa e ci rende Custodi e Guaritori della Terra e di tutti i suoi abitanti, nostri Fratelli e Sorelle.

È ora di decidere di Amare, Servire, Agire!